Coronavirus in Campania, l'accordo: 3mila posti letto nelle cliniche private

Giovedì 26 Marzo 2020
«Abbiamo chiuso l'accordo con il privato convenzionato. Le cliniche della Campania hanno messo a disposizione della sanità regionale tremila posti letto tra covid e non covid. L'acordo sarà operativo da domani». Lo annuncia all'Ansa Enrico Coscioni, consigliere per la sanità del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca al termine della riunione che si è tenuta oggi con i rappresentanti della sanità privata convenzionata. «Le cliniche hanno messo a disposizione - spiega Coscioni - anche alcuni posti di terapia intensiva, ma non sono molti. Però l'aiuto per l'emergenza arriverà sulla degenza dei positivi che non possono stare a casa: ci saranno posti per la degenza a media e bassa intensità, ma anche per il ricovero dei clinicamente guariti».

LEGGI ANCHE Coronavirus in Campania, all'ospedale Cotugno un superlaboratorio per i tamponi

«Chi non ha più sintomi deve comunque aspettare due settimane e fare il tampone, se riusciamo ad avere dei reparti nelle cliniche possiamo portarli lì per questo periodo - ha aggiunto Coscioni - Questo ci consente di avere una attività a fisarmonica sui posti letto covid, liberandoli per i nuovi pazienti che arrivano e che devono stare in degenza in ospedale perché potrebbero improvvisamente avere bisogno della terapia intensiva». Le cliniche mettono a disposizione anche posti letto per pazienti che hanno altre patologie non covid19: «Un passaggio importante - spiega il cardiochirgurgo - anche nella prospettiva di poter liberare dei reparti negli ospedali da dedicare ai covid19 e ai sospetti casi di coronavirus. Se una persona arriva con sintomi sospetti, potremo così sistemarla in un reparto dedicato in attesa del risultato del tampone».  © RIPRODUZIONE RISERVATA