Coronavirus a Napoli, morta salumiera di Torre del Greco: 70 vittime in Campania

Mercoledì 25 Marzo 2020 di Francesca Mari
Sanificazione salumeria

Morta al Monaldi la salumiera del centro storico di Torre del Greco: è la settima vittima in città per l’epidemia da Covid-19. La città all’ombra del Vesuvio che con i suoi 37 casi accertati detiene la maglia nera in Campania, comincia a contare decessi il cui numero cresce a poco a poco. Questa mattina all’alba è deceduta al Monaldi, dove era ricoverata da due settimane, M.R., 67enne salumiera della storica salumeria «Viola 1936».


La donna, già affetta da gravi patologie, era risultata positiva al tampone ed era stata immediatamente trasportata dal Maresca al Monaldi per gravi complicanze respiratorie. Positivi anche due familiari, ma i figli della donna, dopo aver superato la quarantena controllata, ieri avevano deciso di riaprire la storica salumeria in corso Vittorio Emanuele, dopo un'operazione di sanificazione, anche per dare un segnale di speranza.


Oggi la salumeria è chiusa per lutto e tanti sono i messaggi di cordoglio alla storica famiglia di alimentari, ben voluta da tutti. Già sette i decessi legati all’epidemia, tra questi zia 75enne e nipote 46enne del quartiere Santa Maria la Bruna deceduti l’altro ieri a distanza di un’ora l’uno dall’altra al Covid Center di Boscotrecase.
 

Sempre ieri sono decedute altre due persone positive di Torre del Greco, come comunicato dal Centro operativo comunale presieduto dal sindaco della città vesuviana, Giovanni Palomba. Si tratta di due anziani di 80 anni e di 91 anni. Uno dei due casi, fanno sapere dal Comune, è stato accertato dopo il decesso. Salgono così a 70 i morti finora in Campania. Tre invece i nuovi contagi da Covid-19, sempre a Torre. «Un'altra giornata triste per Torre del Greco - dice il sindaco Palomba -. Continuiamo purtroppo a registrare un momento emergenziale per la nostra città, con dati in continuo aggiornamento. È difficile in queste situazioni trovare le parole per commentare la singolarità di questa esperienza epocale. Voglio rivolgere un mio accorato pensiero di cordoglio e di solidarietà alle famiglie che stanno vivendo questa autentica tragedia. Non scoraggiamoci. Uniti ce la faremo».

 

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 07:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA