Coronavirus a Napoli, il giallo del focolaio a Pozzuoli: «Cinque nuovi contagiati nel mondo ospedaliero»

Martedì 28 Luglio 2020

Cinque nuovi casi positivi al Covid-19 sono stati registrati a Pozzuoli. A darne notizia è il sindaco Vincenzo Figliolia che ha ricevuto la comunicazione dalla Asl Napoli 2 Nord. Quattro dei cinque nuovi positivi, spiega Figliolia, «appartengono al mondo ospedaliero» e «una di queste persone è domiciliata a Pozzuoli, ma non residente». 
 

🔴Cinque nostri concittadini sono risultati positivi al test Covid-19. Me ne ha dato notizia l'ASL Napoli 2 Nord. Quattro...

Pubblicato da Vincenzo Figliolia su Martedì 28 luglio 2020


Figliolia fa sapete che è in corso di completamento il link epidemiologico dei cinque  nuovi casi e conclude rivolgendosi ai cittadini: «Il virus non è scomparso, tutti dobbiamo ricordare di mantenere la distanza, indossare la mascherina e lavare spesso le mani. Più prudenza è necessaria, non abbassiamo la guardia». 

Sono in tutto 104 i cittadini puteolani che hanno contratto il coronavirus dall'inizio dell'epidemia: nove persone sono attualmente contagiate, 82 persone sono guarite definitivamente e 13 persone sono decedute. 
 


A stretto giro di un'ora, però, arriva una nota della Asl Napoli 2 Nord che smentisce il sindaco: «Nessun operatore sanitario dell'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli è risultato positivo al Covid-19», fa sapere l'azienda sanitaria che parla di «informazioni non fondate» e ricorda che «l'unico operatore sanitario del Santa Maria delle Grazie attualmente positivo al Covid-19 è stato rilevato lo scorso 19 luglio. In questo caso le indagini epidemiologiche starebbero evidenziando la possibilità che l'origine del contagio sia da ricondursi al di fuori del contesto ospedaliero. L'Azienda - conclude la nota - pratica una sorveglianza sanitaria continua a tutti i dipendenti, tale attività, allo stato, non ha fatto emergere alcun nuovo caso positivo». 

Ultimo aggiornamento: 16:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA