Covid a Napoli, la rivolta degli infermieri: «Siamo sfiniti, dichiarate il lockdown»

Martedì 10 Novembre 2020 di Maria Pirro
Covid a Napoli, la rivolta degli infermieri: «Siamo sfiniti, dichiarate il lockdown»

È il giorno del lutto, ma anche della rivolta degli infermieri che piangono un'altra vittima per Covid: Antonella Patrone, 57 anni, al lavoro al Cardarelli, è morta nel suo ospedale. E il dolore si è subito trasformato in rabbia, anche se il contagio potrebbe essere avvenuto in famiglia. Effetto di turni massacranti, dispositivi di protezione insufficienti e non sempre adeguati, gravi carenze di personale più volte denunciate. Fino a spingere...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA