CORONAVIRUS

Covid a Nola, chiude il pronto soccorso: positivi un medico e due infermieri

Giovedì 1 Ottobre 2020 di Nello Lauro

Un medico e due infermieri positivi al Coronavirus. Chiude ancora una volta (l’ultima due giorni fa) il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria la Pietà di Nola che dovrebbe riaprire questa notte dopo l’ennesima sanificazione. Una situazione di nuovo al limite quella del nosocomio nolano che in questo momento ha anche dieci ricoverati nell’area Covid-19. Uno dei problemi è che diversi utenti violano il protocollo ospedaliero che vuole che la persona con sintomi arrivi in ospedale o attraverso il 118 o su disposizioni del medico curante.
 

Video

Altro disagio è quello che vive il laboratorio che analizza i tamponi: il centro analisi è subissato da richieste dell’Asl Na3 (che arriva fino a Sorrento) con la conseguenza che per avere i risultati di ricoverati e del personale sanitario in servizio ci vogliono a volte anche quattro giorni, con ripercussioni sull’intero sistema. Forse sarebbe meglio in questo periodo dedicare, come già fatto a marzo, l’ospedale che serve un bacino di oltre 500mila persone alla gestione dell’emergenza covid e dirottare i pazienti per l’emergenza negli ospedali vicini ed evitare che il Santa Maria la Pietà collassi.

Ultimo aggiornamento: 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA