Covid a Torre del Greco, morto medico di base: era diacono nella chiesa di Sant’Antonio

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Francesca Mari

Primo morto Covid di questa seconda ondata a Torre del Greco: non ce l’ha fatta il medico di base Mirco Ragazzon, è spirato questa mattina a 61 anni in terapia intensiva all’Ospedale del Mare. Il medico, molto amato e apprezzato, era anche diacono nella chiesa di Sant’Antonio Brancaccio che una settimana fa è stata chiusa proprio per la scoperta della sua positività ed ha riaperto i battenti stamattina. 

LEGGI ANCHE De Luca chiede il lockdown da lunedì 

Il medico fu immediatamente ricoverato all’ospedale di Ponticelli, ma inizialmente le sue condizioni non erano gravi. Poi si è aggravato nei giorni scorsi ed è stato necessario il trasferimento in terapia intensiva dove in queste ore è spirato.

Video

Dolore nella comunità medica ed anche parrocchiale per la perdita, in particolare per il parroco don Raffaele Del Luca,  molto legato al suo collaboratore, che si è sottoposto al tampone ed è risultato per fortuna negativo. Un uomo, come lo ricordano, sempre vicino ai pazienti e alla comunità religiosa, praticante della carità cristiana.

Ultimo aggiornamento: 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA