Covid a Torre del Greco, due nuovi casi: sono due 20enni di rientro da vacanze in Italia

Venerdì 21 Agosto 2020 di Francesca Mari

Altri due nuovi casi di Covid oggi a Torre del Greco: si tratta di due ventenni rientrati dalle vacanze in due località italiane. Torna a tremare la città del corallo che nel periodo clou della pandemia ha pagato il prezzo più alto dell’area vesuviana con 100 contagiati e venti morti. Con il ragazzo rientrato da Malta e risultato positivo ieri,  i casi salgono a tre in meno di 24 ore. 

LEGGI ANCHE Coronavirus, Oms: ci vorranno meno di due anni

A comunicare i nuovi contagiati il centro operativo comunale, presieduto dal sindaco Giovanni Palomba - in assetto permanente a Palazzo Baronale - che ha accertato con i vertici dell’Asl Na3 e l’unità di crisi regionale, che si tratta due due giovani di 22 e 23 anni, non legati fra loro, rientrati da luoghi turistici italiani di cui non è stato comunicato il nome per la tutela delle località. I due ragazzi sono asintomatici e in isolamento a casa come quello tornato da Malta. I ragazzi si sono autodenunciati ed hanno effettuato i tamponi presso il presidio da poco attivo all’ospedale Maresca che in 24 ore ha già effettuato 80 tamponi circa. 
 


Continua, nel frattempo, l'ulteriore attività di screening dei tamponi praticati sul territorio comunale, e, attualmente al vaglio delle indagini di laboratorio. «È una fase delicata - le parole del sindaco Palomba - ma prevedibile anche per la nostra città. Continuiamo a registrare una diffusione del contagio, in particolare, tra i più giovani, e, anche in questo caso i due ragazzi avrebbero contratto il virus in località nelle quali si trovavano per trascorrere le proprie vacanze. Invito, tuttavia, i cittadini a restare tranquilli e a continuare nella puntuale applicazione delle misure preventive stabilite per contrastare la diffusione epidemiologica del Covid; mi riferisco soprattutto all'utilizzo delle mascherine e al distanziamento sociale. Siamo vigili e pronti a gestire anche questa ulteriore situazione emergenziale, ma, necessaria è la collaborazione di tutti i torresi. Restiamo fiduciosi e non molliamo. Uniti ce la faremo».

Un nuovo caso positivo anche nella vicina Portici: si tratta di un giovane di rientro dalle vacanze. 

Ultimo aggiornamento: 22:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA