Coronavirus a Torre del Greco, volontari in campo contro gli assembramenti

Venerdì 10 Aprile 2020

I volontari delle associazioni ambientaliste supporteranno il lavoro delle forze dell'ordine per evitare assembramenti o possibili scampagnate in occasione dei giorni di Pasqua e Pasquetta. E' quanto stabilito a Torre del Greco in seguito ad un incontro che il sindaco Giovanni Palomba ha avuto con i rappresentanti di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. In particolare i volontari saranno dislocati nei sentieri naturalistici nell'area del parco del Vesuvio, quelli che di norma sono presi d'assalto dagli escursionisti del Lunedì in Albis, e anche lungo le spiagge tra via Litoranea e la zona La Scala, quest'ultima posta a ridosso della vicina Ercolano.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli: «Covid center all'ospedale del Mare, si lavora anche a Pasqua»

«La nostra attenzione - spiega il sindaco Giovanni Palomba - è massima per i prossimi giorni di festa. Garantiremo, grazie alla collaborazione non soltanto delle forze dell'ordine ma anche di forze attive e proattive della città, il rispetto perentorio dei vincoli di contrasto e contenimento all'emergenza epidemiologica. Nello specifico, vigileremo per evitare possibili occasioni di assembramento da parte di chi crede di voler o poter festeggiare la Pasquetta nelle pinete del Vesuvio. Il mio invito è di vivere nella serenità le imminenti feste, ricordando che non è possibile riunirsi con altri nuclei familiari, ma ciascuno deve restare a casa propria. Il rispetto per noi stessi è innanzitutto rispetto per gli altri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA