Coronavirus a Napoli, irruzione dei carabinieri in chiesa: interrotta la messa a porte chiuse

Domenica 22 Marzo 2020

Irruzione dei carabinieri in una chiesa a Sant'Anastasia dove il parroco stava celebrando una messa a porte chiuse riservata a «pochi intimi» nonostante i divieti imposti per il contenimento del contagio da coronavirus.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, controlli alla Stazione sui treni che arrivano dal Nord

I militari della compagnia di Castello di Cisterna, al comando del capitano Marco Califano, sono entrati nella chiesa francescana di Sant'Antonio, dove erano presenti nove persone fatte entrare da un ingresso secondario, mentre un frate celebrava regolarmente la messa delle 8. La funzione religiosa è stata interrotta ed i presenti sono stati identificati e denunciati.

Ultimo aggiornamento: 18:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA