Coronavirus a Napoli, pacchi alimentari alle persone indigenti a Trecase

Giovedì 26 Marzo 2020

Pacchi alimentari per le persone indigenti. Sono quelli che da oggi verranno consegnati a Trecase ai nuclei familiari in difficoltà in questo periodo di emergenza legato al Coronavirus. A comunicarlo è il sindaco della città vesuviana, Raffaele De Luca, al termine di un briefing operativo tra i responsabili di tutte le funzioni di supporto del Coordinamento operativo comunale. Il primo cittadino, per venire incontro alle esigenze dei nuclei familiari indigenti, di concerto con l'assessorato alle Politiche sociali, ha deciso di riprendere la distribuzione dei pacchi alimentari che invece era stata sospesa in osservanza delle norme sul contenimento del contagio da Covid-19.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, è morto Bove: imprenditore tra i fondatori del Napoli femminile

«Proprio per evitare assembramenti, vietati dalla legge - si legge in una nota - il servizio è stato affidato agli operatori della protezione civile comunale che, in questa fase così delicata e difficile, si stanno distinguendo per impegno e abnegazione nell'assistenza ai concittadini in isolamento domiciliare e nel venire incontro alle esigenze di anziani soli, disabili e di altri soggetti in difficoltà». I volontari, muniti di dispositivi individuali di protezione, si recheranno presso il domicilio degli aventi diritto e provvederanno a consegnare le confezioni. «La distribuzione - dicono ancora dal Comune - si effettuerà con le stesse modalità nell'arco dell'intera giornata di martedì 31 marzo. I cittadini interessati all'erogazione dei pacchi alimentari sono pregati vivamente di rimanere a casa in attesa dell'arrivo dei volontari».

Ultimo aggiornamento: 13:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA