Coronavirus, congiunto di una donna positiva fatto scendere dal treno a Napoli

Sabato 4 Luglio 2020

Una dottoressa originaria di Fiumefreddo Bruzio che lavora nel Lazio, dopo un breve periodo trascorso in famiglia nel proprio paese di origine, ha fatto rientro a Roma in treno con un congiunto, il 30 giugno scorso. Eseguito il tampone di controllo prima di riprendere servizio è risultata positiva.

LEGGI ANCHE Coronavirus in Campania: solo due nuovi contagi 

Il congiunto oggi ha fatto rientro in treno e si è autodenunciato, ma il capotreno ha deciso di farlo scendere a Napoli, dove sarà eseguito il tampone in queste ore. Adesso la task force dell'Asp di Cosenza, allertata dalla struttura sanitaria romana, presso la quale lavora la dottoressa, sta ricostruendo la catena dei contatti. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA