Coronavirus, famiglia napoletana bloccata in un resort alle Maldive: «Situazione surreale, non ci fanno partire»

Giovedì 19 Marzo 2020
In quattro, padre, madre e due figli rischiano di rimanere bloccati in un resort alle Maldive fino al 29 marzo (sarebbero dovuti partire oggi) nonostante siano stati sottoposti ai tampone per rilevare la positività al coronavirus che ha dato invece esito negativo. La famiglia Vaccaro, di Capri, che era arrivata alle Maldive il 5 marzo, si trova da giorni in isolamento nelle proprie camere mentre altre persone, anch'esse sottoposte a tampone negativo, sono state fatte partire nei giorni scorsi non appena era stata revocata la quarantena per tutta l'isola. «Una situazione surreale - racconta il capofamiglia Antonino, raggiunto telefonicamente dall'Ansa -, determinata dalla legge maldiviana che impone 14 giorni di quarantena dopo l'ultimo tampone anche se negativo. Cosa che non è valsa per altri ospiti che se ne sono potuti andare». Ultimo aggiornamento: 18:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA