Covid in Campania, De Luca vieta la mobilità dopo la mezzanotte: «E nella settimana di Halloween locali chiusi alle 22»

Venerdì 16 Ottobre 2020

Sono 1.261 i nuovi positivi in Campania su 14.422 tamponi eseguiti ieri. Lo ha reso noto il governatore Vincenzo De Luca nella consueta diretta su Facebook anticipando il coprifuoco dalle 22 nell'ultima settimana di ottobre, quella di Halloween. «Sono ormai inutili gli appelli alla responsabilità, la movida va chiusa. I fatti dimostrano che c'è un'alta percentuale di irresponsabili che continua a non capire. E invece indossando sempre la mascherina si potrebbe abbattere del 90 per cento il contagio». 

È un fiume in piena, De Luca: «Abbiamo un'esplosione di contagi e in strada si continuano a vedere giovani che parlano senza protezione a 50 centimetri di distanza. Se andassimo avanti così senza intervenire, tra tre settimane saremmo costretti a prendere decisioni ancora più nette e dolorose». 

 

Da qui la stretta: «Probabilmente prenderemo decisioni di blocco della mobilità dopo la mezzanotte anche nei prossimi giorni. Faremo un confronto con il ministero dell'Interno e le forze di polizia perché se prendiamo questa misura occorre che ci siano i controlli e sanzioni rigorose. Quando discutiamo di blocco delle epidemie, chi diffonde l'epidemia anche non usando la mascherina deve essere considerato uno che compie un reato vero e proprio in flagranza, con tutto quello che consegue. Quando arriviamo a 1.200 contagi non si può scherzare più». 

Video

Capitolo a parte per Halloween, «questa immensa idiozia, questa stupida americanata che abbiamo importato anche nel nostro Paese, questo monumento all'imbecillità». Anche per questo «nell'ultimo fine settimana di ottobre noi chiuderemo tutto alle 22. Siccome dobbiamo fare i conti con la realtà e sento che si stanno già preparando a fare le feste dalle 22 dell'ultimo fine settimana di ottobre si chiude tutto e sarà il coprifuoco. Non sarà consentita neanche la mobilità». 

Ultimo aggiornamento: 21:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA