Coronavirus a Napoli, gli idranti dei mezzi antisommossa della polizia per sanificare le strade

Giovedì 26 Marzo 2020

Idranti della polizia riconvertiti in efficienti mezzi per la sanificazione delle strade. Accade a Napoli, grazie alla collaborazione tra la Questura partenopea e l'Asia, l'azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti e della pulizia in città. I mezzi (due) hanno fatto il loro esordio stamattina lungo alcune delle principali arterie cittadine del centro (via Foria, via Toledo, piazza Municipio e Rettifilo) e nella periferia nord di Scampia.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, scoperto parrucchiere abusivo con un cliente

I mezzi in questione sono quelli solitamente in uso alle forze di polizia antisommossa per gestire l'ordine pubblico. In poche ore sono stati modificati in modo da consentire lo spruzzo d'acqua da alcuni bocchettoni laterali e frontali appositamente realizzati da una ditta di Pomigliano d'Arco. «Tutto nasce - spiega il presidente di Asia Maria De Marco, presente questa mattina alle operazioni di sanificazione - da un'idea brillante del questore Giuliano realizzata in tempi brevi, tali da consentirci l'immediato utilizzo dei mezzi che si sono già dimostrati molto utili e che ci aiuteranno moltissimo, in particolar modo sulle strade larghe e per pulire i marciapiedi».
 


«Ho fatto mia e portato avanti - sottolinea il Questore di Napoli Alessandro Giuliano - una bellissima idea del Reparto Mobile che dimostra ancora una volta la generosità dei poliziotti di Napoli. Occorre mobilitarci tutti - è l'invito del Questore - e in ogni modo possibile, per superare questo momento di emergenza». 

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA