Coronavirus, de Magistris: il lockdown va deciso con i sindaci. Sala: non c'è un partito del sì e uno del no

Giovedì 29 Ottobre 2020

«Qualsiasi misura più restrittiva, a maggior ragione un eventuale lockdown, deve essere decisa da tutti: Governo nazionale, governo regionale e governo della città». Lo dichiara il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ieri ha tenuto una conversazione telefonica con il ministro della Salute Roberto Speranza, interpellato da de Magistris e dal sindaco di Milano Giuseppe Sala sull'ipotesi di lockdown per le due metropoli. «Il ministro - spiega de Magistris - ci ha comunicato che si sarebbe attivato immediatamente per farci avere, nel giro di pochi giorni, un focus analitico sulla situazione di Napoli e Milano, e ha sottolineato che ogni decisione sarà presa insieme. Noi sindaci auspichiamo, e in questo abbiamo raccolto la condivisione del ministro Speranza, che si lavori più a stretto contatto, più in sinergia e collaborazione».

Video

«La cosa che mi preoccupa è che è come se si volesse creare l'idea che c'è un partito del no lockdown, rappresentato da me e dal sindaco di Napoli de Magistris ad esempio, e un partito del lockdown rappresentato dal ministero della Salute, non è così». Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel suo video sul social. 

Ultimo aggiornamento: 23:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA