Covid, donati al Tigem 3 strumenti
per individuare le varianti del virus

Mercoledì 26 Gennaio 2022
Covid, donati al Tigem 3 strumenti per individuare le varianti del virus

Tre apparecchiature anti-Covid, utili a sequenziare il coronavirus, sono state appena donate al Tigem di Napoli. Consegnate direttamente al direttore dell'istituto Andrea Ballabio e al ricercatore Davide Cacchiarelli, in prima linea nella lotta alla pandemia. «Lavoriamo con lo scopo di monitorarne l’evoluzione e individuare nuovi ceppi, cercando di intercettare le mutazioni all’interno di una variante in modo da conoscerla e perimetrarla prima che si diffonda», l'impegno del team.

Video

Promotori dell'iniziativa: il governatore del Distretto 2101 del Rotary International, Costantino Astarita, il segretario distrettuale Antonio Ruocco e il responsabile della Rotary Foundation, Giancarlo Calise. «La fornitura dei macchinari rispecchia in pieno la mission del Rotary - ha spiegato Costantino Astarita – fondamentale, in questo caso, è risultato il supporto della United States Agency for International Development (Usaid), nell’ambito dei fondi messi dagli Stati Uniti a disposizione dell’Italia per fronteggiare l’impatto del Covid, che alla Rotary Foundation ha consentito di finalizzare l’operazione attraverso il progetto sviluppato dal nostro Distretto, forte di 71 Club e 2700 Soci».

Presenti alla cerimonia anche il presidente del Rotary Club Pozzuoli Raffaello Mastantuono e il console generale degli Stati Uniti a Napoli Mary Avery, che ha ricordato C. Thomas Caskey, professore di genetica molecolare e umana al Baylor College of Medicine e pioniere nei campi della genetica e della genomica, scomparso pochi giorni fa, all'età di 83 anni, dopo aver ricevuto il prestigioso riconoscimento accademico William Allan Award 2021 dall'American Society of Human Genetics. «Il dottor Caskey era uno scienziato eccezionale e un leader visionario. Mi ha ispirato a costruire un istituto di ricerca di successo. Le attuali strategie, gestione e struttura di Tigem derivano dalla sua visione», ha aggiunto Ballabio, ricordando il maestro.

 

Ultimo aggiornamento: 14:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA