Covid, morto a Napoli Paolo Tortora: «il sarto» della ristorazione napoletana

Domenica 5 Settembre 2021 di Cristina Cennamo
Covid, morto a Napoli Paolo Tortora: «il sarto» della ristorazione napoletana

E' finito nelle scorse ore Paolo Tortora, «un sarto della ristorazione» come lui stesso amava definirsi e senza dubbio uno dei grandi protagonisti del mondo del catering e banqueting degli ultimi quaran'anni. 

Classe 1960, ex allievo del Pontano, l'imprenditore partenopeo sarebbe stato stroncato dal Covid: stando a quanto raccontato da chi lo conosceva bene, infatti, nel mese di agosto avrebbe avuto una polmonite ma apparentemente non tale da destare preoccupazione sebbene necessitasse di ossigeno.

La situazione sarebbe però velocemente peggiorata al punto da rendersi necessario il ricovero, ma il suo fisico purtropppo non ha vinto la dura lotta contro il virus.

Immediato il tam tam nel mondo degli eventi, con tantissimi professionisti ed amici che hanno condiviso ricordi ed apprezzamenti a quello che rimarrà, nella memoria, di tutti, un signore dell'intrattenimento, non a caso voluto anche da Dolce & Gabbana per il loro evento partenopeo.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA