Covid, a Napoli dopo le feste di Natale +18% di contagi e mortalità doppia rispetto alla media regionale

Venerdì 15 Gennaio 2021
Covid, a Napoli dopo le feste di Natale +18% di contagi e mortalità doppia rispetto alla media regionale

Nelle ultime due settimane, e dunque nel periodo compreso tra il 28 dicembre 2020 e il 10 gennaio 2021, nella città di Napoli c'è stata un'interruzione della diminuzione del contagio che invece ora è in aumento «probabilmente dovuto alle festività natalizie». È la fotografia sull'andamento della diffusione del contagio che emerge dal report curato dall'Osservatorio epidemiologico, coordinato dall'equipe di Giuseppe Signoriello, docente dell'università Vanvitelli, e dall'assessore alla Salute del Comune, Francesca Menna.

Il report evidenzia che nel periodo dal 1 agosto 2020 al 10 gennaio 2021 il numero dei casi di covid-19 a Napoli è stato pari a 37.159 e che nelle ultime due settimane sono stati notificati 2.588 casi, in aumento del 18% rispetto alle due settimane precedenti, quando i casi erano stati 2.202. «La città di Napoli - si legge nel report - mostra un'incidenza di covid-19 sempre maggiore rispetto alla Regione Campania nel periodo considerato e questo si riflette sul dato della mortalità, notevolmente aumentata, con un tasso che risulta essere quasi raddoppiato rispetto a quello della Regione Campania (82.6 casi per 100mila abitanti contro i 47.2 per 100.000 abitanti)». 

Video

Anche il numero di ricoveri ospedalieri registra un lieve aumento, mentre il dato delle terapie intensive è stabile. Per quanto riguarda l'andamento nelle diverse Municipalità, dal report emerge che le Municipalità IX (Pianura, Soccavo) e X (Bagnoli, Fuorigrotta) mostrano valori più alti di incidenza rispetto alle altre Municipalità. In particolare, nelle settimane dal 28 dicembre al 10 gennaio, si nota un aumento dei contagi soprattutto nei quartieri Bagnoli, Pianura e nella zona Industriale.

Ultimo aggiornamento: 17:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA