Covid a Torre del Greco: 43 casi in un giorno, diversi minori tra i positivi

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Francesca Mari

TORRE DEL GRECO. Un bollettino preoccupante quello odierno per Torre del Greco: 43 nuovi positivi al Covid nelle ultime 12 ore. A comunicarlo il Centro operativo comunale presieduto dal sindaco Giovanni Palomba che riferisce trattarsi di tutti asintomatici in isolamento domiciliare e informa anche di sei nuove guarigioni. Il numero di positivi schizza a 122 e tra questi circa il 20% riguarda minori. Ricoverati in ospedale, invece, sono 6 cittadini che superano tutti i 50 anni.
 

LEGGI ANCHE Coronavirus in Campania, solo 50 medici sono in arrivo: ancora infermieri in Germania

«Non ci sono focolai- ribadisce il sindaco Palomba- ma si tratta di vari nuclei disseminati sul territorio. Diversi arrivano anche dalle scuole e ci sono anche bambini, ma nessun minore è in ospedale». Visto l’aumento repentino negli ultimi 4 giorni, con oltre 15 casi al giorno fino ai 43 di oggi, il sindaco ha divulgato anche un vademecum con i comportamenti corretti per i positivi al Covid.

Nello specifico, secondo la comunicazione trasmessa dall’ASL Na3Sud, richiamando la circolare del Ministero della Salute è stabilito che:

• LE PERSONE ASINTOMATICHE POSITIVE possono rientrare nella vita della comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività, al termine dei quali, risulti effettuato un test molecolare con risultato negativo (10 giorni + test negativo);

• LE PERSONE SINTOMATICHE POSITIVE possono rientrare nella vita della comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi, accompagnato da un test molecolare con riscontro negativo eseguito dopo almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi (10 giorni di cui almeno 3 senza sintomi + test negativo);

• LE PERSONE ASINTOMATICHE A LUNGO TERMINE POSITIVE, in assenza di sintomatologia da almeno una settimana possono interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi;

• I CONTATTI STRETTI ASINTOMATICI per rientrare nella vita della comunità devono osservare un periodo di quarantena di 14 giorni dall’ultima esposizione con un caso positivo – oppure – un isolamento di 10 giornicon conseguente test dal riscontro negativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA