Covid a Torre del Greco: morti due anziani ​e i contagi superano quota mille

Venerdì 20 Novembre 2020 di Francesca Mari

TORRE DEL GRECO. Due decessi in 12 ore e 40 nuovi positivi: superati i mille positivi e le vittime di questa seconda ondata arrivano a 18, in poco tempo si raggiunge il numero delle vittime di tutta la prima fase.  I numeri di Torre del Greco salgono vertiginosamente rispetto alle prime fasi di questa ondata: con i 40 positivi odierni, infatti, il numero degli attuali positivi sale a 1005, anche se sono state registrate 33 guarigioni in questa giornata. Preoccupante il numero dei decessi che allo stato sono 18: due morti sono oggi, si tratta dei due pensionati B.V. di 85 anni ed S.M. di 70 anni. In tutta la prima fase nella città del corallo le vittime sono state 20, in questa, in poco meno di un mese già sono arrivate a 18 con una media di un decesso al giorno.

Il totale dei ricoverati è di 19. Tra l’altro dei 250 tamponi eseguiti oggi i risultati saranno comunicati nei prossimi giorni, quindi il numero dei positivi è destinato a salire. «Esprimo massima vicinanza - le parole del sindaco, Giovanni Palomba - alle famiglie dei nostri concittadini, scomparsi. Il mio sincero cordoglio, unito a quello dell'intera Amministrazione comunale, va ai parenti tutti». Istituito, inoltre, dall' Asl, un ulteriore numero verde al quale è possibile rivolgersi - tutti i giorni - dalle ore 8 alle ore 20: 800936630.

Il centro operativo comunale precisa- ai fini di una più agevole ed immediata comunicazione con i cittadini - che coloro ai quali è stato praticato il tampone e che restano, al momento, in attesa di conoscerne l’esito possono – nel pieno rispetto e tutela della privacy – rivolgersi al numero telefonico 0818830736
reperibile tutti i giorni dal Lunedì  al  Venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.30 e dalle ore 14.00 alle ore 15.45.Predisposto anche un secondo numero di linea: 0818497030 reperibile nei medesimi giorni ed orari.

Il Comune segnala anche che con nota prot. n. 2882 del 12.11.2020 da parte dell’Unità di Crisi della Regione Campania è stato disposto che per poter effettuare il tampone molecolare, ovvero, per la ricerca di SARS-CoV-2 presso un laboratorio privato è necessaria la prescrizione medica su cosiddetta “ricetta bianca” con l’indicazione dell’effettuazione della prestazione. Ciò si rende necessario al fine di garantire una maggiore appropriatezza dei percorsi di Sanità Pubblica. ​ 

Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA