Crollo della strada a Giugliano,
il sindaco premia la ragazza eroe

di Mariano Fellico

Giugliano. Crollo in via Santa Caterina da Siena, il sindaco Poziello ringrazia Morena: è la giovane che ha allertato i soccorsi e fermato le auto. Si chiama Morena Manzo ha 25 anni ed è una ragazza che ha ricevuto il plauso dell’intera amministrazione comunale per il suo senso di responsabilità civile. La notte del 23 febbraio, insieme al fidanzato mentre era intenta a ritornare a casa, si è imbattuta in un dramma: il crollo del manto stradale di via Santa Caterina da Siena.

La giovane, insieme al fidanzato, ha immediatamente allertato gli automobilisti dell’imminente pericolo. Questa mattina, al Comune di Giugliano, ha incontrato il sindaco Antonio Poziello che gli ha donato, ringraziandola per il gesto di grande responsabilità civile, una statua in porcellana raffigurante la donna dormiente sdraiata, che fa parte dello stemma civico della città di Giugliano. “Morena ha dimostrato un grande senso civico – ha sottolineato il sindaco Antonio Poziello -, mettendo a rischio la sua incolumità e quella del suo fidanzato. Appena si è accorta di quanto era successo in via Santa Caterina da Siena, dove era sprofondata la strada, non ha esitato un istante a segnalare il pericolo agli altri automobilisti e ad allertare le forze dell’ordine e i vigili del fuoco. L’amministrazione e la città tutta la ringrazia per quanto fatto, un gesto che ha evitato rischi e pericoli per chi si trovava a transitare in quella zona alle due del mattino.

Pertanto – conclude il sindaco Poziello – le abbiamo donato il simbolo della città a gratitudine per il senso di responsabilità e di senso civico”. All’incontro informale al Comune era presente anche l’assessore Cristoforo Tartarone: “Seppur giovane ha dato una grande lezione di senso civico, una ragazza da prendere come esempio. Un vero e proprio atto eroico – conclude – che ha evitato il peggio in via Santa Caterina da Siena”. Morena ha raccontato quanto successo: “Stavo tornando a casa quando io e il mio fidanzato abbiamo visto dell’acqua uscire dall’asfalto. Ci siamo fermati con l’auto e ci siamo resi conto che era sprofondato il manto stradale. Erano da poco trascorse del due del mattino, la visibilità era scarsa e pioveva. Abbiamo deciso – spiega – di accendere i fari abbaglianti e segnalare agli automobilisti il pericolo e così che siamo riusciti a fermare una decina di auto. Immediatamente ho telefonato alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco che poi sono giunti sul posto”. Morena e il fidanzato sono rimasti li fino all’arrivo dei soccorsi, rischiando non poco: un tubo del gas si era spezzato e vi era una fuoriuscita metano. “Mi sentivo stordita, ma poi con un bicchiere di latte a casa mi sono ripresa”. Oggi a Morena e al fidanzato va tutta la gratitudine della città di Giugliano
Martedì 6 Marzo 2018, 17:59 - Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 17:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP