Cuma, riapre l'antro della Sibilla
dopo i lavori di consolidamento

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Antonio Cangiano
Cuma, riapre l'antro della Sibilla dopo i lavori di consolidamento.

Dopo attenti lavori di consolidamento e restauro che hanno interessato le pareti in tufo giallo del lungo corridoio, riapre l'antro della Sibilla nei Campi Flegrei, speco oracolare tra i più celebri al mondo.

Il dromos, dove la tradizione ritiene che la sacerdotessa,  ispirata da Apollo, professasse i suoi vaticini, si presentava danneggiato da crepe e cedimenti, registrati più volte nel corso degli anni, e che ne hanno causato a più riprese la chiusura.

Oggi, grazie al prezioso intervento dei tecnici della Sovrintendenza, coadiuvati da un team di archeologi e restauratori, l'antro a sezione trapezoidale, lungo 131 metri, 2,40 di larghezza e 5 di altezza, si presenta in alcuni punti, sostenuto da travi in legno lamellare ecocompatibile, che garantiranno la sicurezza ai visitatori.

 

Lavori in corso, anche sulla terrazza del tempio di Apollo, dove attenti restauratori, stanno ripulendo e consolidando la base del tempio sacro, dedicato al figlio di Zeus.

Scoperto con non poche difficoltà negli anni '30, dell'archeologo Amedeo Maiuri, l' antro della Sibilla, è stato messo in dubbio da nuove ipotesi: oggi si suppone che la galleria, databile al VI-V secolo a.C., abbia avuto una funzione di tipo militare o legata a particolari riti astrologici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA