Cuore artificiale, la storia di Carmela: «Grazie agli angeli del Monaldi resto in vita e spero ancora»

Domenica 18 Aprile 2021
Cuore artificiale, la storia di Carmela: «Grazie agli angeli del Monaldi resto in vita e spero ancora»

Carmela Eroe, 43 anni, napoletana, un marito e due ragazzi d'oro: a gennaio il nuovo anno si presenta con uno strano affanno e debolezza estrema. Al Monaldi, il cardiologo Giuseppe Limongelli, con Francesco Cerciello, ematologo insieme ai colleghi del Policlinico Federico II, eseguono una serie di accertamenti e stilano la diagnosi di amiloidosi, che suona come una condanna. I sintomi di Carmela sono il segno di una malattia rara che ha...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 08:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA