Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La danza nella periferia di Napoli: Assunta Grieco, 13 anni e un sogno che diventa realtà

Martedì 17 Agosto 2021
La danza nella periferia di Napoli: Assunta Grieco, 13 anni e un sogno che diventa realtà

Si chiama Assunta Grieco, ha 13 anni, balla dall’età di 4 anni, nei suoi occhi e nel suo cuore un mito, la divina Carla Fracci. La piccola Assunta vive nella periferia di Napoli dove spesso con caparbietà e umiltà, si cercano di realizzare i propri sogni, per poter uscire fuori dal proprio ambito territoriale e far emergere la propria personalità.

Afferma Assunta Grieco: «Sogno di ballare in un teatro Giselle, il Lago de cigni, Don Chichotte, tra i miei preferiti. Guardo sempre i video del mio mito la maestra Carla Fracci. Grazie all’accademia La Danse di Casalnuovo di Napoli ho partecipato e vinto diversi concorsi e anche una borsa di studio che mi permette di continuare a danzare. Concilio la scuola con le lezioni di danza e spero quanto prima, di poter avere l’occasione di fare degli stage nei grandi teatri del mondo in modo da poter, non solo migliorare, ma anche poter mostrare ciò che so e che amo fare. L’umiltà è sempre alla base di tutto».

Video

Assunta Grieco è un esempio per tante ragazzine che con immensa passione impiegano il loro tempo, e le loro forze in professioni come la danza. Un esempio di tenacia e perseveranza. Credere nei sogni è giusto, ed è necessario porsi degli obiettivi per poterli raggiungere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA