Deiulemar, udienza in Cassazione per gli ultimi cinque imputati aggiornata a luglio

di Aniello Sammarco

  • 29
TORRE DEL GRECO - Si deciderà il 4 luglio sulla sorte degli ultimi cinque armatori imputati per il crac della Deiulemar compagnia di navigazione, la società fallita nel maggio di sette anni fa e nella quale quasi tredicimila persone hanno investito oltre 720 milioni di euro.

L’udienza in Cassazione, in programma oggi, è stata infatti aggiornata a causa dell’impossibilità di ascoltare gli avvocati degli obbligazionisti e degli imputati (i fratelli Pasquale, Angelo e Micaela Della Gatta; l’unico fondatore del gruppo ancora in vita, Giuseppe Lembo, la figlia dell’ex amministratore unico, Giovanna Iuliano). Lungo il dibattimento odierno, incentrato in particolare sulla requisitoria del procuratore generale, che ha chiesto che siano tutti dichiarati inammissibili i ricorsi presentati ad eccezione di uno legato al calcolo di alcune pene su un capo d’accusa per il quale gli armatori sono stati condannati in Corte d’Appello.

Ai lavori in Cassazione erano presenti un centinaio di investitori truffati dalla Deiulemar.
Venerdì 17 Maggio 2019, 17:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP