Donna morta in ospedale a Ischia,
sequestrate salma e cartella clinica

Lunedì 9 Aprile 2018
Sono state sequestrate dai carabinieri la salma e la cartella clinica di una donna di 32 anni, morta ieri sera nell'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, sull'isola di Ischia. In seguito al decesso i familiari della donna hanno chiesto l'intervento dei carabinieri. Secondo i primi accertamenti dei militari la donna, M.M., sposata con due figli, era stata operata un mese fa per ernia ombelicale nel nosocomio isolano. Il 2 aprile era stata nuovamente operata per «problemi intestinali» (come da referti medici sequestrati dai carabinieri) e poi operata d'urgenza nella mattinata di ieri, a causa di «forti dolori intestinali». Nel tardo pomeriggio la 32enne è deceduta mentre era in sala operatoria. Oggi, d'intesa con il pm di turno della Procura di Napoli, hanno sequestrato la salma e la cartella clinica e formalizzato una denuncia per l'ipotesi di omicidio colposo - al momento - contro ignoti. La salma della donna è stata trasferita al II Policlinico di Napoli per l'autopsia. © RIPRODUZIONE RISERVATA