Dramma della gelosia al rientro dal mare: non accetta la separazione e spara alla ex

Venerdì 26 Giugno 2020 di Ilenia De Rosa
Dramma della gelosia al rientro dal mare: non accetta la separazione e spara alla ex

Voleva trascorrere una spensierata giornata al mare. Ha invece rischiato la vita, colpita da un proiettile. Adesso è ricoverata all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento e le sue condizioni non sono gravi. Autore della violenza, l'uomo con cui ha avuto una relazione per diversi anni.

È accaduto ieri, nel parcheggio dello stabilimento balneare Le Axidie, a Marina d'Aequa. Protagonista della triste vicenda, una 54enne residente a Vico Equense. La donna trascorre, come consuetudine, una giornata al mare, presso il complesso balneare di Seiano. Alle 18 circa si dirige in compagnia di un'amica verso il parcheggio per prendere l'auto e fare ritorno a casa. All'uscita dello stabilimento, però, ecco l'inquietante sorpresa. La donna viene infatti fermata dall'uomo con cui aveva avuto una storia e che per anni ha pensato di amare e con il quale, nell'ultimo periodo, non tutto funzionava più come prima. Problemi di una coppia adulta, fatta di due persone che si sono incontrate in una fase avanzata della vita, con altri matrimoni e figli alle spalle. Divergenze che, però, mai avrebbero fatto pensare a un simile epilogo.

LEGGI ANCHE L'appello di Papa Francesco 

Quando l'uomo la vede entrare nel parcheggio le si avvicina, comincia a urlare, poi le spara due colpi di pistola, calibro otto, e scappa via. Una fuga veloce, che nessuno riesce a fermare. Il suono degli spari, le grida di dolore della vittima, quelle di richiesta d'aiuto dell'amica richiamano l'attenzione dei presenti. Arrivano immediatamente decine di persone. Molti sono bagnanti, alcuni dipendenti dello stabilimento: immediata la telefonata al 118. I sanitari soccorrono la donna e la portano all'ospedale di Sorrento: un colpo di pistola ha attraversato la gamba. Le sue condizioni cliniche però non sono gravi.

LEGGI ANCHE Casavatore, il giallo di Luisa 

Nel frattempo l'uomo fa perdere le sue tracce. L'episodio crea sconcerto e agitazione. Accorrono sul posto i carabinieri della stazione di Vico Equense, che in queste ore stanno investigando sull'accaduto. Tutti gli elementi portano a pensare a un movente passionale. Grande lo spavento tra i presenti. Molta la preoccupazione per una donna conosciuta in città e benvoluta da tanti. «Abbiamo udito un suono molto forte nonostante stessimo ancora in spiaggia racconta una cliente dello stabilimento ma ovviamente non abbiamo pensato subito a degli spari. Quando abbiamo capito non riuscivamo a crederci. Ci siamo preoccupati moltissimo». Ancora piena, infatti, la spiaggia a quell'ora.

L'agitazione regna durante le ultime ore di una giornata trasformata in incubo. Per gestire lo stato di emergenza intervengono anche gli uomini della polizia municipale di Vico Equense. Adesso i carabinieri della compagnia di Sorrento guidati dal capitano Ivan Iannucci sono sulle tracce dell'aggressore. Il movente sembra essere chiaro e collegato, dunque, alla difficoltà di accettare la fine di una relazione. L'uomo nell'ultimo periodo ha cercato più volte di avvicinare con fare aggressivo la donna che diceva di amare, a cui ieri ha sparato, tentando di ucciderla. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA