Napoli: è morto a 79 anni Antonino Fiorito, l'avvocato habitué della movida e amico dei vip

Napoli: è morto a 79 anni Antonino Fiorito, l'avvocato habitué della movida e amico dei vip
di Cristina Cennamo
Domenica 4 Settembre 2022, 19:15
2 Minuti di Lettura

Si è spento a 79 anni Antonino Fiorito, per tutti gli habitué della movida campana «l'avvocato».

Mattatore da sempre del by night cittadino come di quello caprese, era noto in tutti gli ambienti per la sua capacità di essere trasversale e di adattarsi alle circostanze più disparate, purché amene. 

Avvocato in pensione della Provincia di Napoli, già funzionario del Banco Napoli, Fiorito era stato anche assistente universitario a Giurisprudenza per ben 40 anni: collaborava con la cattedra di Diritto Civile ma non di rado, racconta chi lo conosceva da sempre, lo si trovava in commissione in decine di esami di colleghi che gli chiedevano una mano, con il risultato che buona parte dei giuristi napoletani e spesso anche dei commercialisti si sono ritrovati ad aver sostenuto un esame con lui.

Un uomo che «ha vissuto come voleva vivere», racconta dalla sua pagina Facebook il professore Antonio Coviello, e che era amico di tanti personaggi: da Franco Califano a Peppino di Capri e Flavio Briatore per continuare poi con i fratelli Vanzina, Cecchi Gori, Umberto Smaila, Jerry Calà, Rocco Barocco, Diego Della Valle e tanti altri. Lo si incontrava nei salotti e belle località più di moda, a partire naturalmente dall' «Anema e Core» di Capri dove Guido Lembo lo invitava volentieri a cantare al suo fianco.

L'ultimo saluto è previsto domani alle ore 11 nella chiesa San Luigi Gonzaga, in via Petrarca 115 a Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA