Turista paga «ecotassa» fantasma:
chiusa casa vacanze alla Stazione

Oltre alla tassa di soggiorno pretendeva il pagamento di una fantomatica «ecotassa» mai prevista da nessuna normativa. Il Comune di Napoli ha scoperto e chiuso una casa vacanze nella zona della stazione centrale che commetteva questa ed altre irregolarità, come il mancato versamento al Comune della tassa di soggiorno e l'evasione della tassa sui rifiuti. Lo rende noto l'assessore al Bilancio Enrico Panini, che sottolinea: «Tale azione è stata resa possibile grazie all'intensificazione della lotta ai fenomeni evasivi, anche attraverso i controlli sul territorio che sta svolgendo l'unità operativa Contrasto all'evasione e ai cittadini che segnalano gli abusi; la collaborazione tra cittadini e istituzioni porta sempre ottimi risultati».
Giovedì 14 Giugno 2018, 17:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP