Comunali a San Giorgio, secchio d'acqua su Di Maio durante il comizio elettorale

Martedì 15 Settembre 2020 di Francesco De Sio

Spiacevole disavventura per il ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio, in visita in serata a San Giorgio a Cremano per sostenere la candidatura a sindaco della pentastellata Patrizia Nola nella città di Troisi. Nel corso dell'incontro aperto alla cittadinanza il leader del M5s è stato raggiunto attorno alle 20 da una secchiata d'acqua lanciata da un balcone, all'angolo tra via Botteghelle e via Sant'Agnello. Il «gavettone», come mostrato dal video di una diretta social, ha centrato in pieno alcuni attivisti alle sue spalle, finendo per bagnare Di Maio soltanto in maniera marginale. Malgrado le immagini, le forze dell'ordine hanno preferito per il momento glissare sulla dinamica dell'accaduto, accennando all'acqua accumulatasi sui tendoni di un gazebo a causa di un precedente temporale.
 

Video

Le reazioni dei presenti, rivolte verso l'alto, non lasciano tuttavia spazio a ulteriori interpretazioni. Nei confronti del residente ignoto si sono infatti levati da subito cori di scherno che hanno apostrofato in maniera assai colorita l'autore del vile gesto. In attesa di certezze sulla dinamica dell'accaduto, il sindaco Giorgio Zinno ha comunque espresso piena solidarietà al ministro: «San Giorgio a Cremano è una città ospitale - ha dichiarato il primo cittadino - episodi simili, se confermati, non rappresenterebbero i modi accoglienti che da sempre contraddistinguono la nostra comunità. A nome della città porgo le mie scuse a Luigi Di Maio».

Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA