Dramma nel Napoletano: il figlio del noto avvocato tenta il suicidio nella villa di famiglia

L'intervento di carabinieri e ambulanza in corso Resina
di Francesco De Sio

  • 30
Tragedia sfiorata nel primo pomeriggio in corso Resina, nel pieno centro di Ercolano. Un 34enne del posto, figlio di un noto avvocato, avrebbe infatti tentato il suicidio legandosi un cappio al collo nella residenza di famiglia. Attimi di panico quelli vissuti nella villa poco dopo le 14, con il tempestivo intervento dei genitori che sarebbe per fortuna bastato a scongiurare il peggio.

La circostanza ha ovviamente reso necessario l'arrivo dei carabinieri della tenenza locale, oltre che di una pattuglia di supporto della polizia: giunti sul posto, i militari - secondo le ricostruzioni fornite - non avrebbero quindi fatto altro che constatare lo scampato pericolo attraverso le testimonianze dei presenti. In via precauzionale il ragazzo, rimasto sempre cosciente, è comunque stato trasportato in ambulanza all'ospedale Maresca di Torre del Greco. Le sue condizioni fisiche non destano particolare preoccupazione.
Giovedì 21 Marzo 2019, 19:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP