Ercolano in marcia per ricordare il grande incendio del Vesuvio del 2017

Domenica 5 Luglio 2020 di Carla Cataldo

Oltre 150 persone hanno preso parte questa mattina alla “Giornata in ricordo del grande incendio del Vesuvio”. A tre anni dai roghi che hanno cambiato radicalmente l'aspetto della macchina mediterranea interno al vulcano associazioni e singoli cittadini, hanno deciso di passare questa domenica a contatto con la propria terra, seguendoci in una passeggiata naturalistica durante la quale si è parlato di quei giorni di distruzione, nitidi nella memoria del vulcano e del suo popolo.
 


La marcia tra i tornanti del Vesuvio è partita da quota 800 per giungere a quota mille ingresso del sentiero del Vesuvio. Ad organizzare l'importante iniziativa l’Associazione Primaurora. 

LEGGI ANCHE Incendio sul Vesuvio, l'intervento dei vigili del fuoco

«Il Vesuvio non dimentica - hanno spiegato gli organizzatori una vokta giunti a quota mille - e neanche nessuno dei presenti dimenticherà che anche se il Parco Nazionale del Vesuvio è pieno di gravi problematiche che lo affliggono, tutti insieme possiamo affrontarle e, uniti, vincerle. Perché noi amiamo questa terra e la difenderemo sempre e comunque, perché il Vesuvio siamo Noi. Ringraziamo tutti i partecipanti con l’augurio di rivederci, ancora più numerosi, in autunno per rimboschire tutti insieme le aree incendiate». 

Ultimo aggiornamento: 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA