Ercolano, Giampiero pulisce ogni giorno la spiaggia libera: «Amo la mia città»

11
  • 1162
Al pomeriggio, quando i bagnanti vanno via, scende in spiaggia a raccogliere cartacce, sigarette, rifiuti e bottiglie vuote. Gratis. Solo per amore della città. Si chiama Giampiero Passaro, è un giovane cittadino di Ercolano e in questi giorni d'estate ripulisce la spiaggia libera in località La Favorita, affollata in prevalenza da famiglie.

Una scelta nata dal cuore, dice, dal desiderio di vedere un pezzo di città bella e pulita e dalla speranza che il suo esempio possa servire a svegliare le coscienze. «Amo questo posto e sono convinto che ogni singolo paese sia di colui che lo vive, è la nostra seconda casa che solo se trattiamo bene ci restituisce tutti i confort» spiega Giampiero. «Qui a Ercolano abbiamo un angolo di paradiso che piace tanto anche ai turisti e a chi viene da fuori ma dispiace constatare che, a volte, una miniera d'oro come la nostra non sia trattata bene». Il 'lavorò di Giampiero comincia ogni pomeriggio verso le 17 quando, dopo aver percorso i pochi metri che separano la sua abitazione dalla spiaggia, con pazienza inizia a raccogliere in grossi bustoni i rifiuti vari che lì si trovano e al termine li deposita nei cassonetti preposti alla raccolta.

Tutto avviene gratuitamente precisa. «C'è chi, incuriosito, mi chiede perché faccio questo e, a chi vuole darmi un contributo in denaro, rispondo rifiutando che è meglio se contribuisce a tenere pulita la spiaggia». Sarà in spiaggia ogni pomeriggio fino al termine della stagione balneare, ai primi di settembre. Sotto al sole, sulla spiaggia sono in molti a conoscerlo. Lo vedono operare sul campo e ne apprezzano l'esempio virtuoso.
Domenica 18 Agosto 2019, 16:05 - Ultimo aggiornamento: 18-08-2019 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-08-19 11:33:00
piuttosto che perdere tempo a trovare chi pulisce premiandolo con il reddito di cittadinanza, basterebbe civilizzare la popolazione a non sporcare… ma si sa che la civiltà ed il rispetto dell'ambiente, soprattutto in certe zone, sono valori inesistenti.
2019-08-19 09:38:52
Nobile esempio.Speriamo che i bagnanti menefreghisti ed incivili,che insudiciano le spiagge e non solo,traggano insegnamento dall'esempio dato da questo giovane,e imparino a rispettare l'ambiente.
2019-08-19 08:30:23
E mentre questo succede, il sindaco di Ercolano posta video dei fuochi artificiali della festa patronale . 52 eiezioni di cane in 300 metri di strada in via IV novembre il 15 agosto, giornata di porte aperte agli scavi archeologici. Immondizia accumulata sui marciapiedi del MAV. Non esistono contenitori per la differenziata e nell,anno del signore 2019 questa amministrazione vuole candidare la città a capitale della cultura? Ma forse questa gente non ha messo il naso forse più in là di Pollena Trocchia.
2019-08-18 23:00:11
potrebbero utilizzare i redditi di cittadinanza a dare una mano per il decoro urbano.
2019-08-18 19:10:15
Esempio da seguire......ma i giovani sono persi nei telefonini ed i padri sono irrecuperabili. Forse i minori extracomutari sbarcati ed indirizzati bene potrebbero dare una mano......

QUICKMAP