Erdogan a Roma, attivisti occupano
​la Camera di Commercio di Napoli

Alcuni attivisti del comitato 'Napoli per Afrin' hanno occupato simbolicamente la sede della Camera di Commercio di Napoli esponendo su uno dei balconi della facciata uno striscione di protesta per la visita del presidente turco Erdogan a Roma. Oltre alle scritte 'Erdogan no welcomè e 'Stop bombing Afrin' i manifestanti hanno sventolato bandiere con l'immagine del leader curdo Abdullah Ocalan, cittadino onorario di Napoli, detenuto in regime di massima sicurezza nell'isola di Imrali.
Lunedì 5 Febbraio 2018, 17:49 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2018 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-06 08:54:00
Mi sembra il minimo che un Paese democratico o pseudo tale come l'Italia NON possa accettare la presenza sul proprio suolo di un personaggio del genere: Spara e bombarda le popolazioni curde, vieta la libertà d'espressione nel proprio paese, rappresenta l'Islam in maniera grossolana, ecc. Speriamo non sia il BIS della presenza storica di Gheddafi a Roma al quale regalammo anche le ancelle sottoforma di hostess......
2018-02-05 20:53:55
Sono in molti che non si rendono conto che la Turchia non è una democrazia europea e pretendono che in quel paese ci si comporti come dalle nostre parti : SVEGLIA !

QUICKMAP