Minaccia esercenti e distrugge
negozi per estorsione: arrestato

Mercoledì 2 Novembre 2016
Minaccia esercenti e distrugge negozi per estorsione: arrestato

Tenta di estorcere a un farmacista 200 euro dopo aver mandato in frantumi un negozio vicino che non aveva soddisfatto la stessa richiesta. Per questo un ghanese di 38 anni è stato arrestato dalla Polizia. 

L'uomo non ha esitato a lanciare contro il titolare della farmacia dei sanpietrini, oltre a danneggiare la vetrata dell’esercizio commerciale, al suo rifiuto. La vittima è uscita in strada fermando una pattuglia della sezione cinofili dell’U.P.G., in servizio in Piazza Principe Umberto, raccontandogli dell’accaduto.

I poliziotti sono intervenuti bloccando l’uomo, che si stava allontanando stringendo tra le mani dei sanpietrini. Alla richiesta dei documenti l'aggressore, Modou Sarr, si è scagliato contro gli agenti, innescando una colluttazione.

L’immediato arrivo di una volante dell’U.P.G. ha consentito di bloccare ed arrestare, definitivamente, il cittadino ghanese che, ancor prima di mettere a segno il tentativo di estorsione, era entrato in un internet point, dove aveva arrecato numerosi danni, distruggendo 3 monitor, una fotocopiatrice e le vetrate esterne, oltre ad impossessarsi del cassetto del registratore di cassa, motivo per il quale la volante era intervenuta.

Il 38enne è stato indagato per il reato di tentata rapina e, domani, sarà giudicato con rito per direttissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA