Fase 2 a Napoli, finalmente la pizza! Dopo il lockdown tutti a cena: «Vince la voglia di tornare alla normalità»

Venerdì 22 Maggio 2020 di Oscar De Simone

Recuperare il tempo perduto, le abitudini e la vita di prima. Quella che sembra così lontana oggi e che il Covid-19 ha stravolto da un giorno all’altro. Con queste speranze riparte la pizzeria 50 Kalò a piazza Sannazzaro, nella prima serata di questa “fase 2”. Un piccolo passo verso la normalità che tutti aspettavano dopo due mesi di stop.
 

 

«Stiamo procedendo nel rispetto delle norme sanitarie – afferma Ciro Salvo – per garantire la sicurezza dei nostri clienti. Misuriamo a tutti la temperatura prima di farli accedere e teniamo ben distanti i tavoli sia all’interno che all’esterno del locale. Ci siamo dotati anche di gel igienizzante, guanti e mascherine, perché vogliamo che tutti si sentano sicuri di mangiare una pizza in santa pace. C’è ancora un po’ di diffidenza tra la gente ed è quella che dobbiamo contrastare un po’ alla volta. Questo è come se fosse il nostro primo giorno e non possiamo sbagliare. Abbiamo il desiderio di tornare al più presto alla normalità».
 

Proprio le vecchie abitudini sono quelle che intendono rivivere i clienti. Intere famiglie che questa sera, hanno deciso di riassaporare le sensazioni del passato.
«È strano farlo con guanti e mascherine – dichiarano i clienti della pizzeria – ma questa sarà la nostra vita per un po’ di tempo. Vedere i tavoli così distanziati è curioso e sicuramente sarà necessario abituarsi. In questo momento però dobbiamo pensare alla nostra sicurezza e tornare alla vecchia vita un po’ alla volta. Questo è solo il primo passo dopo il lockdown. Una ripartenza necessaria per i ristoratori e per tutti noi che non aspettavamo altro che tornare a mangiarci una pizza».  

Ultimo aggiornamento: 08:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA