Festa delle forze armate, Capri ricorda
i caduti con una corona di fiori in mare

Giovedì 4 Novembre 2021 di Anna Maria Boniello
Festa delle forze armate, Capri ricorda i caduti con una corona di fiori in mare

Nella piazzetta di Capri con una lieve pioggerellina che reso più melanconica la scena si è tenuta la cerimonia del 4 novembre 2021 dov’è stata celebrata la festa dell’Unità Nazionale, delle Forze Armate e il 103° Anniversario della fine della Grande Guerra. L’isola di Capri ha voluto ricordare questa data in collaborazione con associazioni Nazionali Carabinieri - Combattenti e Reduci - Marinai d’Italia isola di Capri. La cerimonia si è aperta con l’arrivo della banda musicale a Marina Grande dove si sono radunati i partecipanti. Sempre a Marina grande si è svolta l’alza bandiera al Monumento dedicato ai Marinai d’Italia, che è terminato poi con gli onori ai Caduti e il lancio della corona in mare.

La seconda fase della cerimonia si è tenuta ad Anacapri dove ha partecipato una forte rappresentanza del comune con deposizione di una corona al Cippo dedicato ai Caduti a cui ha fatto seguito un corteo lungo via G. Orlandi dove è stato depositata la corona al Monumento dedicato ai Marinai d’Italia, la conclusione si è avuta a Piazza Vittoria con la cerimonia d’avanti al Monumento in ricordo ai Caduti dove in loro onore sono stati tenuti discorsi commemorativi dell’assessore alla cultura del comune di Anacapri Manuela Schiano.

 

La cerimonia del 4 novembre sull’isola si è conclusa poi nel comune di Capri dove nella cattedrale di Santo Stefano c’è stata la celebrazione Eucaristica in memoria dei Caduti e dei Dispersi di tutte le Guerre al termine si è formato un corteo con tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine che operano sull’isola per raggiungere la lapide ai Caduti che si trova alla base del Campanile in Piazzetta dove sono state deposte le corone commemorative e il Sindaco di Capri Marino Lembo ha voluto ricordare con commosse parole il sacrificio che hanno fatto in tutte le guerre e sacrifici di quegli isolani che sono caduti nelle Guerre che hanno funestato il secolo scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA