Finto nipote, vero truffatore: arrestato dalla polizia a Torre del Greco

Domenica 1 Agosto 2021 di Aniello Sammarco
Finto nipote, vero truffatore: arrestato dalla polizia a Torre del Greco

Si spaccia per suo nipote e chiede alla «nonna» di consegnare ad un fattorino 4.500 euro in cambio di un pacco. Una conversazione telefonica intercettata però dal figlio della donna, che informa la polizia e fa arrestare lo spacciatore.
È accaduto a Torre del Greco dove gli agenti del commissariato di via Sedivola, guidati dal primo dirigente Antonietta Andria, hanno bloccato Antonio Pomidoro, 30 anni napoletano già sottoposto alla misura dell'avviso orale: per lui l'accusa è di truffa aggravata.

I poliziotti, su disposizione della centrale operativa, sono intervenuti in via Anzio dopo che il figlio dell'anziana aveva raccontato che la madre aveva ricevuto una telefonata da parte di un uomo che, spacciandosi per il nipote, aveva detto di consegnare 4.500 euro ad un fattorino che le avrebbe recapitato un plico di lì a poco.

Poco dopo, il finto corriere si è presentato con il pacco presso l'abitazione della donna e, dopo la consegna del denaro, è stato bloccato dai poliziotti nelle scale dello stabile mentre cercava di guadagnare l'uscita e trovato in possesso di 500 euro che sono stati riconsegnati alla vittima.

Ultimo aggiornamento: 19:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA