Fortuna, 5 anni dopo: «Non è cambiato nulla»

di Gigi Di Fiore

Inviato a Caivano

Sotto l'isolato tre non gira un'anima. È nella zona del «Mattone», il ghetto nel ghetto di Parco Verde. In questo palazzo, cinque anni fa è stata uccisa Fortuna Loffredo, sei anni, vittima di un pedofilo. Sempre qui, l'anno prima, era morto Antonio Giglio, quattro anni, scaraventato giù dal settimo piano. Storie di pedofilia, in un edificio di 32 famiglie dove in quattro sono stati arrestati per quelle tremende accuse. Storie torbide, proprio in uno dei più redditizi luoghi dello spaccio di droga. Infanzia violata, in un rione dove l'infanzia non esiste. I piccoli diventano subito adulti senza mezze misure. Mimma Guardato, la mamma di Fortuna, ora vive a Ravenna. Ma ha difficoltà, agli amici cui chiede soldi per sopravvivere ha scritto: «Se non trovo un lavoro, sarò costretta a tornare al Parco. Sarà difficile in quel rione e in quel palazzo».

PICCOLE VEDETTE CRESCONO
I motorini sfrecciano di continuo, con in sella almeno due ragazzini tra gli otto e dieci anni. Senza casco, passano dinanzi la parrocchia di San Paolo Apostolo, passano dinanzi la stazione dei carabinieri e si fermano al «Bar Carolina sala giochi». Sull'edificio, il murales con i volti dei tre ragazzi che, due anni fa, furono travolti e morirono in un incidente stradale. Vite spezzate, in un rione di edilizia popolare che unisce palazzoni Iacp, Gescal e della legge 219. Un parco di abusi e irregolarità, dove i boss della camorra cercano a tremila euro case da liberare per ridarle a chi paga, gestendo un mercato illecito. Maria, rimasta vedova, era andata a vivere qualche mese dalla figlia a Gorizia. Sapendo come funziona al Parco, aveva consegnato le chiavi della sua casa al Comune. Qualcuno l'aveva avvicinata offrendole tremila euro per lasciare la casa. Aveva rifiutato. Al ritorno, ha trovato la porta sfondata e la casa occupata. Le sue chiavi erano rimaste al Comune.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 15 Maggio 2019, 09:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP