Fratelli accoltellati nel Napoletano: una lite d'amore all'origine della violenza

di Mariano Fellico

0
  • 44
Litigano per una donna: due fratelli finiscono in ospedale, accoltellati da un coetaneo che adesso è in carcere. È accaduto ieri pomeriggio intorno alle 15 in via Antica Giardini, a Giugliano. I due fratelli rimasti feriti, Luigi e Salvatore E. di 25 e 22 anni, sono stati feriti all'esterno del parco Argenzio in cui abitano con la famiglia dal giovane Eduardo S. di 23 anni, quest'ultimo poi fermato dalla polizia e indagato per tentato omicidio e lesioni gravi. Motivo della discussione, secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Giugliano, sarebbe stata la sua ex fidanzata, che adesso avrebbe una storia con uno dei due feriti. Qualche ora prima, infatti, ci sarebbe stata una discussione in un'altra zona e il giovane fermato sarebbe stato aggredito dai due fratelli. Così il 23enne, insieme alla madre e alla sorella, ha raggiunto il parco: i due sono stati fatti scendere, e presto dalle parole si è passati ai fatti. Il giovane ha impugnato un coltello da cucina - al momento non ancora trovato - e si è scagliato contro i due. Con Eduardo anche la madre che impugnava un martello. Anche la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 8 Aprile 2019, 09:41 - Ultimo aggiornamento: 08-04-2019 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP