Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fuochi d'artificio a Napoli nel cuore della notte: la denuncia di Borrelli «In estate peggiorerà»

Martedì 7 Giugno 2022
Fuochi d'artificio a Napoli nel cuore della notte: la denuncia di Borrelli «In estate peggiorerà»

Nella serata del 6 giugno a Torre Annunziata una strada è stata resa temporaneamente impercorribile a causa dello sparo di una serie di fuochi d’artificio. Come hanno segnalato dei cittadini al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, l’episodio si sarebbe registrato intorno alle 21 in via Vittorio Veneto.

Cambio lo scenario ma non la scena. Infatti anche a Napoli a Piazza Dante sono sta segnalati spari di batterie di fuochi d’artificio dai cittadini. Molti hanno riferito che erano legati a dei concerti di artisti neomelodici che si tenevano in alcuni locali della zona.

«Con l’arrivo dell’estate, episodi come questi saranno in aumento e lo sappiamo bene, è inutile che lo si voglia nascondere. I fuochi d’artificio, selvaggi ed abusivi, sono un pericolo per la cittadinanza, un disagio per i residenti ed una forma di violenza”  da parte di chi si appropria di strade e piazze chiudendole al traffico. In virtù di questo, chiediamo maggiori controlli in strada e soprattutto che i soggetti che praticano questa barbara tradizione sparando botti in piena notte e bloccando le strade in modo illecito vengano denunciati e puniti. Siamo dell’avviso, inoltre, che vadano modificate le normative e che siano previste pene più severe» sono le parole di Borrelli.

Ultimo aggiornamento: 13:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA