Napoli, condomini evacuati da stabile tornano a casa dopo 7 mesi: «I responsabili paghino»

Sabato 8 Gennaio 2022
condominio fuorigrotta

Sono dovuti passare 7 mesi per far tornare a casa propria le 20 famiglie dello stabile di via Leopardi 142/D, a Napoli, evacuate lo scorso 11 giugno per inagibilità dell'edificio. Il palazzo aveva subito delle gravi lesioni.

«Le famiglie sono state obbligate a passare anche le festività natalizie lontano da casa, con tutti i disagi che ovviamente ne sono conseguiti. Siamo felici che queste persone siano finalmente riuscite a far rientro alle proprie abitazioni, ma riteniamo quando accaduto gravissimo, per questo chiediamo che i responsabili di tale vicenda vengano prontamente individuati e paghino le loro colpe». Così Francesco Emilio Borrelli, consigliere Regionale di Europa verde.

Video

Un grosso lavoro è stato compiuto dall'ing. Vincenzo Pagliarulo, tecnico nominato dal Condominio, che in questi mesi, attraverso sofisticate apparecchiature e meticolose indagini, ha monitorato costantemente il quadro fessurativo e la sua evoluzione, sino ad aver riscontrato, nel mese di dicembre appena trascorso, le condizioni per depositare un certificato di eliminato pericolo provvisorio per consentire ai condòmini di ritornare a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA