Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento: furto con destrezza in gioielleria, portati via preziosi per 10mila euro. I ladri ripresi dalle telecamere

Martedì 19 Luglio 2022 di Massimiliano D'Esposito
I due ladri ripresi dalla telecamera del negozio

Furto con destrezza in una gioielleria del centro storico di Sorrento. A mettere a segno il colpo, che ha fruttato un bottino di circa 10mila euro, un uomo ed una donna che sembravano una normale coppia di turisti in vacanza in Costiera. In realtà si sono dimostrati abilissimi ladri. Nel loro mirino è finito un negozio di via San Cesareo, la parte antica della città.

Entrati nell’attività nella serata di domenica, intorno alle 19, hanno chiesto alla commessa di mostrare loro oggetti in oro giallo e bianco. L’addetta alle vendite pone sul banco diversi preziosi tra bracciali, anelli, orecchini e collane. La donna a questo punto sistema la propria borsa accanto ai monili e chiede di poter visionare un particolare paio di orecchini. Poi la richiesta di informazioni relative al pagamento, se è possibile saldare parte in contanti e per la quota restante con carta di credito.

L’obiettivo era solo quello di distogliere lo sguardo della commessa dagli articoli sul banco. Perché a questo punto ringraziano e vanno via, ma non senza aver prelevato una parte dei preziosi che si trovavano vicini alla borsa. Furto messo a segno con un gesto fulmineo. Rapidità di esecuzione propria di una professionista del furto. Tanto che solo alla chiusura della gioielleria, nel riporre in cassaforte tutti gli oggetti esposti ai clienti, ci si rende conto dell’accaduto.

Subito vengono chiamati i carabinieri della compagnia di Sorrento del maggiore Ivan Iannucci ed il titolare del negozio sporge denuncia. Mette a disposizione degli investigatori anche le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza interno all’attività. Dai frame si vedono abbastanza distintamente i due. Lui è più giovane, ha un’età apparente di 25-30 anni, altezza intorno al metro e settanta. Indossa bermuda neri con strisce bianche e berretto nero. Ha un anello al mignolo ed un grosso orologio al polso. Lei ha intorno ai 35-40 anni, altezza sul metro e 55, maglietta bianca e jeans chiaro con occhiali. Nessuno dei due evidenzia una particolare inflessione dialettale.

Probabilmente subito dopo aver messo a segno il colpo i due hanno lasciato la penisola sorrentina, mentre proseguono le indagini dei carabinieri della Costiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA