Arrestato napoletano fondatore di una onlus: ha violentato per sette anni un africano ospite nella sua casa famiglia

4
  • 1778
Oggi, in seguito ad articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola sulle violenze sessuali continuate commesse ai danni di un minore togolese ospite di una casa famiglia sita a Togoville (Togo), gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato e posto ai domiciliari L.V, di 72 anni.

L'arrestato era, all'epoca dei fatti, fondatore e presidente di una Onlus che svolgeva attività umanitaria a favore degli ospiti della predetta struttura in Africa.

Le indagini hanno consentito di delineare un grave, univoco e concordante quadro indiziario ai danni della persona indagata, ritenuta responsabile di aver costretto il minore a compiere e subire atti sessuali nel corso degli anni dal 2007 al 2014, prospettandogli il definitivo allontanamento dalla struttura di accoglienza e la perdita di ogni forma di assistenza, compreso l'alloggio, i due pasti al giorno ed il diritto allo studio.
Sabato 6 Aprile 2019, 14:04 - Ultimo aggiornamento: 7 Aprile, 09:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-04-06 19:41:12
Arrestato e posto ai domiciliari, che arresto è. Puo tranquillamente impartire ordini e continuare il suo lavoro, semmai al suo domicilio. Fin quando non vengono eliminati gli inutili arresti a domicilio il problema rimane tale, bisogna buttare la chiave.
2019-04-06 16:51:53
La minore o il minore? Per me fa molta differenza e non parlo di grammatica.
2019-04-06 15:37:22
Bravi questi delle Onlus. Dite grazie al PD Grazie PD.
2019-04-06 15:32:59
eh capit ??....soldi e pur o.....divertiment..............scommetto che costui in qualche intervista avra' tuonato con fare indignato tutta la sua condanna nei confronti di Salvini

QUICKMAP