Imprenditore napoletano assassinato a Panama: il giallo del tablet in vendita

ARTICOLI CORRELATI
di Lucia Allocca

CASALNUOVO - Un colpo alla testa esploso a distanza ravvicinata con una pistola revolver calibro 38, da due ragazzini, appena 17enni, che gli avevano dato appuntamento a Los Andes, luogo periferico e malfamato a Panama, per acquistare un tablet. È morto così Marcantonio Salzano, 41 anni, sposato, padre di due figlie, originario di Casalnuovo, da tre anni in Sudamerica dove aveva una azienda di import export di apparecchiature elettroniche. Attirato in un vero e proprio tranello che gli è stato fatale. Marcantonio Salzano, secondo quanto fino ad ora ricostruito dalla polizia locale, era stato contattato dai ragazzi per l'acquisto di un tablet: i tre si erano dati appuntamento poco distante dal luogo del delitto. Erano entrati in macchina, ma una volta nell'abitacolo, una ford Kia nera di proprietà di Salzano, la situazione ha preso una piega diversa. Sempre secondo la polizia, uno dei ragazzini, soprannominato «Gordo», pistola alla mano gli avrebbe intimato di consegnargli la merce. Una rapina in piena regola a cui l'uomo avrebbe tentato di reagire. Quindi una breve colluttazione, il revolver finito sul sedile dell'auto e l'altro ragazzino che avrebbe recuperato la pistola velocemente facendo esplodere il colpo mortale.

Uno solo, alla testa, sparato a bruciapelo. Marcantonio Salzano è morto all'istante, il suo corpo è finito a terra, sull'asfalto consunto che si è rapidamente tinto di rosso sangue. I due lo hanno lasciato lì, riverso a terra, con la portiera dell'auto ancora aperta e sono fuggiti. Uno dei 17enni è stato intercettato poco dopo dagli agenti ed è stato arrestato. L'altro invece, secondo gli inquirenti il Gordo, è riuscito a scappare.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 3 Dicembre 2017, 13:01 - Ultimo aggiornamento: 03-12-2017 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP