Gianluca Coppola, il ragazzo ucciso a Casoria e l'anello per il compleanno della fidanzata

Venerdì 6 Agosto 2021 di Elena Petruccelli
Gianluca Coppola, il ragazzo ucciso a Casoria e l'anello per il compleanno della fidanzata

Un anello di fidanzamento per il compleanno della sua Manuela. Compie trent ‘anni oggi la ragazza di Gianluca Coppola, il giovane morto dopo cinquanta giorni di agonia, raggiunto lo scorso 8 aprile da tre colpi di pistola in un agguato sotto casa sua, in via Europa a Casoria.

Gianluca aveva comprato l’anello per questo giorno, che doveva essere speciale, e lo custodiva come il più prezioso dei tesori. Quel progetto di vita insieme è stato spezzato, ma grazie ai suoi genitori la sua promessa d’amore è riuscita ad andare oltre la sua assenza.

Scrive il papà Roberto: «Il compleanno di Manuela, il giorno che aspettavi per farle la festa a sorpresa e darle la fedina per ufficializzare il fidanzamento. Il giorno è arrivato, ma tu non ci sei più. Tranquillo ci abbiamo pensato noi. Perché sappiamo che a te avrebbe fatto piacere. Manuela riceverà le rose e quel pensiero che tu avevi custodito. Sarebbe dovuto essere un giorno speciale per tutti noi e per Manuela, invece sarà un giorno triste per tutti noi . Ci manchi Gianluca, ci manchi da mancare l’aria». In via Europa, Roberto Coppola sta realizzando un albero per Gianluca, un modo perché quanto accaduto a suo figlio non sia mai dimenticato.

Spiega Roberto: «È un dolore così forte che per alleviarlo si spera solo di rangiungere quando prima nostro figlio solo questo ci potrebbe dare un po' di pace. E non auguriamo a nessun genitore questo dolore che abbiamo. Le nostre preghiere sono che queste cose non succedano più. Ma per fare in modo o almeno per diminuire questi reati così efferati e disumani  avremmo bisogno di pene certe e carcere a vita per quelli che commettono questi reati». 

Ultimo aggiornamento: 23:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA