Giornata Internazionale del Volontariato, il presidente della Croce Rossa di Napoli: «Grazie a tutti i volontari di Casamicciola»

«Nel rimanere vicino a chi soffre, ai più deboli, a chi ha bisogno di aiuto, hanno spesso sacrificato il proprio tempo ed i propri affetti per donare aiuto in un momento così difficile»

Paolo Monorchio presidente del comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana
Paolo Monorchio presidente del comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana
Lunedì 5 Dicembre 2022, 11:00
2 Minuti di Lettura

«In questa giornata desidero esprimere sincera gratitudine ai volontari di tutte le associazioni e in particolare a quelli della Croce Rossa Italiana per il sostegno che stanno assicurando alla comunità ischitana particolarmente colpita per la frana verificatasi a Casamicciola. In questi giorni, i volontari hanno svolto con dedizione e altruismo un ruolo fondamentale, dedicando spontaneamente il loro tempo alle persone in difficoltà». Lo afferma il presidente del comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana Paolo Monorchio, in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato che si celebra oggi, 5 dicembre. 

Video

«Nel rimanere vicino a chi soffre, ai più deboli, a chi ha bisogno di aiuto, hanno spesso sacrificato il proprio tempo ed i propri affetti per donare aiuto in un momento così difficile. La tragedia ischitana ha evidenziato ancora una volta le fragilità sociali ed economiche di una comunità già in passato duramente messa alla prova. Per tale motivo le attività dei volontari e delle volontarie non si sono mai fermate portando, con coraggio e abnegazione, conforto fattivo alla popolazione ed alle persone più vulnerabili. Siamo stati i primi ad intervenire e saremo gli ultimi ad andare via. Il Volontariato della Croce Rossa Italiana ha radici lontane e nobili ed è un importante volano di solidarietà oltre che fonte e stimolo per le nostre Comunità. Esso è promotore di un profondo cambiamento sociale che ha lo scopo di migliorare la qualità della vita della collettività attraverso l'inclusione e la creazione di una società sempre più equa, più generosa ed altruista»

© RIPRODUZIONE RISERVATA