Duello in piazza nel Napoletano: a 17 anni accoltella il rivale in amore

di Dario Sautto

  • 175
Giovani e coltelli. Una ragazza contesa e un chiarimento finito nel sangue. Una storia di paese che si decide in piazza, nel modo peggiore possibile. Un 21enne viene accoltellato a un braccio, mentre il suo aggressore è addirittura minorenne. Ha appena 17 anni il ragazzino che è stato denunciato a piede libero dai carabinieri, al termine di indagini lampo. Tutto è avvenuto nella piazza di Caprile, frazione collinare di Gragnano. I due giovani sono studenti: il più grande va all'università, il suo aggressore è ancora alle superiori, ma entrambi sono innamorati della stessa ragazza. Il triangolo amoroso si racchiude in poche centinaia di metri di strada, tra le frazioni di Caprile e Aurano, dove l'unica via percorribile è stretta e porta verso le colline della Giamaica dei Lattari. Proprio lì, lungo quella strada, vivono tutti i protagonisti della vicenda: tutti figli di lavoratori, nessuno legato ad ambienti criminali, hanno risolto una storia d'amore scegliendo la via della violenza.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 13 Gennaio 2019, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2019 08:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP