Gragnano: pasta e panuozzo tra le «Eccellenze Campane»

di Fiorangela d'Amora

Pastai gragnanesi e maestri del panuozzo tra le «Eccellenze campane in Italia e nel Mondo»,  premitate dalla Regione Campania. Sei categorie per la kermesse nata quest'anno che ha riunito i talenti regionali che brillano nelle loro competenze in tutto il mondo, rendendo la Campania orgogliosa per la loro attività.

Tra le novità per la categoria impresa il riconoscimento è andato a "La Selezione". Si tratta di un progetto che ha unito cinque dei più storici e noti pastifici di Gragnano, che producono secondo la tradizione e conservando l’artigianalità, da custodi dei segreti della lavorazione della pasta. “La Selezione” è il nome scelto per identificare il nuovo brand, che affianca al sapore della tradizione il gusto dell’eccellenza, unisce 5 pastifici di Gragnano, la città della pasta per eccellenza. I protagonisti di questo nuovo brand sono: Alberto Zampino “presidente” della Rete di Imprese “La Selezione” (Pastificio Gentile) composta da Sergio Cinque (Pastificio Faella); Mauro Sanfelice (Pastificio Carmiano); Aniello Pepe (il Vecchio Pastaio); Giovanni Assante (Pastificio Di Nola).

«E’ un riconoscimento d'obbligo – commenta il Consigliere regionale Alfonso Longobardi, promotore del premio – per le tante eccellenze della nostra fantastica Regione che ogni giorno mettono in atto la loro arte e maestria in svariati settori, portando il nome delle nostre terre in Italia e nel mondo. Con gioia ed onore abbiamo premiato artisti, sportivi, maestri panificatori, medici, imprenditori, maestri pizzaioli e così via: è un modo per esprimere loro il riconoscimento istituzionale di tutta la Regione Campania. Parte quest’anno, quindi, questa iniziativa che si rinnoverà di anno in anno fino a diventare un punto di riferimento per le eccellenze a carattere internazionale. Già da domani l’iniziativa prosegue sul territorio, per valorizzare e premiare le tante altre Eccellenze della nostra Campania».

Per la categoria “Sport” 2 premiati: Salvatore Nastro, già vice-campione del mondo, argento europeo a Squadre e pluridecennale maestro di Karate "Per il suo rigore e disciplina che insegna attraverso competenza e spirito agonistico nella sua forma più pura, del rispetto dei valori sportivi". L'altro premiato è una donna: Rossana De Martino, maestra di ginnastica artistica e istruttrice di discipline connesse. "Per la grazia con cui esprime l’arte della ginnastica artistica formando le tue allieve e rendendole preziose sportive".

Non potevano mancare storiche famiglie di pizzaioli e maestri del panuozzo, premiate per la categoria “Prodotti tipici”. Luciano Sorbillo (Nipote di Luigi Sorbillo, che aprì nel 1935 nel centro di Napoli la storica pizzeria di via Tribunali 35) figlio di Rodolfo che nel 1959, in occasione dell’inaugurazione dello stadio San Paolo, realizzò la prima pizza col cornicione ripieno di ricotta. "Col suo marchio “Pizz a’ Street”  -  si legge nella motivazione - Luciano intende richiamare alla mente la pizza di strada delle origini, servita in piccoli ambienti,  un mix tra tradizione e innovazione".

E ancora Gragnano con due famiglie storiche “custodi” del prodotto tipico per eccellenza di Gragnano, il panuozzo, che nel giro di pochi anni è divenuto punto di riferimento culinario in Italia e all’estero ed è tra i prodotti come la pizza a vantare il maggior numero di imitazioni.  Mascolo e Malafronte una vita dedicata all’arte bianca e a valorizzare un intero territorio campano attraverso la tradizione e l’amore per il proprio lavoro.

Infine nella categoria “Spettacolo, arte e cultura”  premiata la band  il Giardino dei Semplici, 4 milioni di dischi venduti e più di 2000 concerti effettuati. Gruppo musicale tra i più longevi d’Italia (nato negli anni ’70) "Avete rappresentato un’epoca con la vostra musica, - coniugando pop e rock con la tradizione melodica". 
Per lo sport la stella è stata Alfonso De Nicola medico  medico chirurgo, fisiatra, specialista in riabilitazione, dal 2005, in modo continuativo, è il Medico sociale del SSC Napoli e responsabile dell’intera area sanitaria.
 

 
 

 
 
Lunedì 26 Novembre 2018, 21:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP