Allarme rifiuti in Grecia, i politici: «Non diventeremo come Napoli»

di Paolo Barbuto

0
  • 948
C’è fermento in Attica, Grecia, all’avvicinamento della scadenza elettorale per il nuovo Governatore. In carica c’è una donna, Rena Dourou di Syriza, considerata braccio destro di Tsipras. Proprio la Dorou, per difendersi sulla vicenda dell’allarme rifiuti, ha tirato in ballo Napoli: «Come vedete l’Attica non è diventata Napoli e ho un piano per lo smaltimento». Gli avversari, Sgouros, Protoulis, Panagiotaros e soprattutto Patoulis di Nea Democratia la incalzano: «Se non cambia tutto nella gestione dei rifiuti, Napoli con la mafia e le discariche illegali sembrerà un paradiso rispetto all’Attica». Non si segnalano intervento dello sportello a tutela dell’immagine della nostra città.
 
 
Mercoledì 15 Maggio 2019, 22:39 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2019 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP